Azienda

Certificazione CE

certificazione

REQUISITI PRESTAZIONALI E SICUREZZA CHIUSURE OSCURANTI
La marcatura CE dei sistemi oscuranti (avvolgibili, persiane, veneziane, ecc.) è obbligatoria come noto dal 01 Aprile 2006.
Dal 9 Luglio 2015 è entrato in vigore l’aggiornamento normativo della norma di prodotto che regolamenta la Marcatura CE delle chiusure oscuranti (UNI EN 13569:2015); il processo principale relativo ai passaggi da compiere per la Marcatura è sostanzialmente invariato (prove, FPC e documentazione di supporto) ma nel dettaglio vi sono importanti e rilevanti novità.
Tra le principali novità introdotte si evidenzia:
1) L’inserimento di altre due prestazioni rilevanti nell’allegato ZA, che quindi si compone di:
a. Resistenza al vento
b. Definizione valore g tot
c. Trasmittanza termica addizionale ΔR
2) La modifica ed integrazione della documentazione di supporto da fornire al mercato, composta dalla DoP e dalla Etichetta CE.
Dal 1° ottobre 2015 inoltre, secondo il decreto interministeriale, approvato il 26 Giugno 2015, “Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici”, vengono introdotti i valori limite dei parametri caratteristici ( U e G tot) degli elementi edilizi negli edifici esistenti sottoposti a riqualificazione energetica.

L’attuale Legge di Stabilità ha prorogato per tutto il 2017 la detrazione fiscale nella misura del 65% per le SCHERMATURE SOLARI CERTIFICATE.
Questo evento continua a rappresentare un importante passo avanti per tutto il settore delle schermature il quale ha visto ufficialmente riconosciuto il fondamentale ruolo rivestito dai diversi tipi di schermi ai fini dell'efficienza energetica degli immobili e di risparmio energetico estivo.

resistenza_al_vento

RESISTENZA AL VENTO
Sotto l'azione del vento, determinante una pressione positiva o negativa, la tenda o la chiusura oscurante non deve:
a) subire una deformazione o un deterioramento che possa pregiudicare il suo corretto funzionamento (carico nominale Fn);
b) provocare un rischio per la sicurezza delle persone (carico di sicurezza F s)
Entrambe le norme attribuiscono inoltre una classificazione in base alla capacità del prodotto di resistere, in termini di corretto funzionamento e di sicurezza, alle sollecitazioni del vento al quale è sottoposto.

Classi resistenza al vento

P: Rappresenta la pressione del vento applicata alla chiusura oscurante per la quale non devono essere riscontrati deformazioni o deterioramenti che danneggi il corretto funzionamento.
P 1,5: Rappresenta la pressione del vento applicata alla chiusura oscurante per la quale non deve essere osservato alcun deterioramento che possa essere pericoloso per le persone.

schermatura_solare

FATTORE SOLARE DELLA SCHERMATURA SOLARE
L’Allegato F, ovvero la scheda informativa predisposta da ENEA ai fini della richiesta di detrazioni fiscali, richiede espressamente di specificare la classe della schermatura solare così come definito nella norma UNI EN 14501, ovvero in funzione del fattore solare G tot.
Se per fattore solare g (o trasmittanza totale di energia solare) s’intende la frazione di energia solare che penetra in un ambiente interno rispetto all’energia solare incidente sulla finestra (fattore solare della vetrata), il G tot è il fattore solare della vetrata in combinazione con la schermatura.
Tra i diversi fattori che determinano l’efficienza energetica di una schermatura solare, il G tot è pertanto quello più importante in quanto caratterizza la prestazione globale d’insieme, vetro +schermo.

CALCOLO DEL GTOT
Dopo aver determinato i fattori di trasmissione e riflessione (luminosi e solari) riferiti al solo campione in assenza di vetrata (seguendo la procedura descritta nella norma UNI EN 410 e utilizzando la distribuzione spettrale riportata in tabella 1 della stessa norma), si determinano le caratteristiche di comfort termico della schermatura in combinazione con la vetrata. Le caratteristiche di comfort termico riguardano la capacità della chiusura oscurante di mantenere, in un ambiente esposto direttamente all’irraggiamento solare, una temperatura più confortevole rispetto a quella che si avrebbe senza la chiusura oscurante (ovvero con la sola finestra). Le caratteristiche di comfort termico sono: il fattore solare “g tot”, il fattore di trasmissione solare diretta “τe ,tot”, il fattore di trasferimento secondario del calore “qi, tot” e il fattore di schermatura solare “FC, determinati in accordo ai paragrafi 5.2 e 5.3 della norma UNI EN 14501, considerando il campione in tre diverse condizioni di installazione (esterno alla vetrata, interno alla vetrata, integrato nella vetrata) e in combinazione con quattro differenti vetrate di riferimento, le cui caratteristiche sono riportate in Appendice A della stessa norma.
In particolare per il calcolo del fattore solare “g tot” e del fattore di trasmissione solare diretta “τe, tot”, del campione in combinazione con la vetrata, si fa riferimento alle norme UNI EN 13363-1 o UNI EN 13363-2 a seconda del metodo di calcolo utilizzato, semplificato o dettagliato.
In funzione dei risultati del G tot, la UNI EN 14501 identifica 5 classi di prestazione delle schermatura solare.
Classe 0: g tot ≥ 0, 50
Classe 1: 0,35 ≤ g tot < 0,50
Classe 2: 0,15 ≤ g tot < 0,35
Classe 3: 0,10 ≤ g tot < 0,15
Classe 4: g tot < 0,10

Classi influenza g tot

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi